La Scala di Santa Fé è una nota scala a chiocciola eretta nella chiesa neogotica di Nostra Signora della Luce, nella città messicana di Santa Fè.

scala Santa Fe

 

In realtà il nome originale è scala di San Giuseppe, l’autore, secondo la leggenda, di questo miracolo architettonico.

 

La scala è alta sette metri e non presenta appoggi, se non a terra e al piano; è realizzata totalmente in legno curvato ed è sostenuta da perni, senza utilizzare chiodi o colla, secondo il principio dell’incastro di ogni pezzo con quello successivo.

 

La scala di Santa Fè è quindi un elemento insolito, raro nel suo genere. Risalente al 1878, sembra sia stata realizzata grazie all’intercessione di San Giuseppe, il falegname più famoso di tutta l’umanità.

 

Tutto ebbe inizio quando l’architetto francese Mouly costruì la chiesa per le suore di Lorette, ma non progettò uno spazio sufficiente all’inserimento di una scala per collegare la cappella con il coro; con la situazione estremamente compromessa, alle suore non restò che riunirsi in preghiera e sperare in un miracolo.

 

Scala San Giuseppe

 

Miracolo che si verificò quando, dopo nove giorni si presentò in chiesa un falegname misterioso, che in poco tempo realizzò quella che oggi è considerata una delle scale in legno più famose al mondo, per poi andare via senza chiedere alcun compenso. I fedeli sono convinti che sia stato proprio San Giuseppe l’autore della scala di Santa Fè, spinti anche da un curioso particolare: i gradini sono 33…