scala a chiocciola Fontanot

Conoscere i tipi di scale è importante per scegliere quello più adatto ai propri gusti ed esigenze, in grado di soddisfare criteri di funzionalità e di design.

Entrando nel dettaglio dei tipi di scale, si va incontro ad una serie di variazioni sul tema a seconda, ad esempio, della loro collocazione o della loro forma.

 

Collocazione della scala

Le scale a stretta si presentano larghe e contenute da entrambi i lati dalla muratura, che svolge anche il compito di sostegno; sono tipiche di edifici antichi e di rilievo architettonico.

Le scale in aderenza, invece, sono tipi di scale che prevedono la presenza di una parete di sostegno su un lato, mentre l'altro resta libero, implicando l'istallazione di una ringhiera.

Evoluzione della precedente, la scala libera è un elemento moderno caratterizzato dall'assenza di sostegno su ambedue i lati della rampa, sulla quale vengono solitamente montati parapetti o ringhiere per aumentare il grado di sicurezza.

Forma della scala

Nell'ambito domestico sono comuni le scale a chiocciola, elementi di design la cui funzionalità è garantita solo da una buona progettazione; questi tipi di scale presentano un sostegno centrale sul quale si sostengono i gradini, disposti a raggiera secondo una distribuzione circolare crescente in altezza.

techne

Lo scopo delle scale a chiocciola è quello di collegare più livelli utilizzando il minor spazio possibile, cercando al tempo stesso di offrire una soluzione esteticamente accattivante.

A determinare la tipologia di scala circolare è uno sviluppo, circolare appunto, che però non deve necessariamente completare una circonferenza.

 

Della stessa categoria fanno parte le scale ellittiche le quali, come da denominazione, presentano uno svolgimento della curva ellittico invece che circolare e i gradini si distribuiscono secondo una configurazione a ventaglio.

 

I tipi di scale che più comunemente si possono trovare nei condomini sono le scale poligonali, definite così perché disegnano con il loro sviluppo delle tracce a forma di poligono.

 

Semplice, lineare e molto diffusa è la scala rettilinea, la cui rampa può essere autoportante o sostenuta, su un lato o su entrambi, dalle pareti (in quest'ultimo caso si parla di scala a stretta).